venerdì 11 giugno 2010

Aghe di Poç

Vuê o vuli fevelâus dal grup di ricercje Aghe di Poç, che si cjate tal gno comun "adotîf", Puçui.
Chest grup al è nassût tal 1981 daûr de volontât di riscuvierzi la culture e la identitât daspò de tragjedie dal taramot. Cjapant come spont il poç di aghe che ancjemò si cjate te place dal paîs, e che forsit al à dât il non al centri abitât in ete romane, chest grup di ricercje al à volût tornâ a studiâ i percors storics che a àn caraterizât chest teritori. Cussì si son disvilupâts diviers setôrs: la riscuvierte de archeologjie preistoriche, lis tradizions dal passât fint a rivâ a la storie de Grande Vuere, che e à viodût il paîs di Puçui protagonist te omonime bataie tal Otubar dal 1917.
Tal sît si cjatin tantis notiziis interessantis su la storie dal paîs, su lis associazions dal teritori e lis robis di podê lâ a visitâ (o ricuardi il centri visitis storic archeologjc di Samardencje, dongje dal cetant impuartant sît dal Neolitic, un dai plui grancj de Europe).
Insome, un comun, chel di Puçui, di scuvierzi e di visitâ!

4 commenti:

DoneBete ha detto...

Mandi Ninine,
mi soi pensade di ve let, ormai tal '87, un libri publicât da Aghe di Poç "No vin durmide une lûs" (testimoniance nella Grande Guerra in Friuli). Mi lu veve regalât le bancje ca lu veve patrocinât. Lui ai achì e o ai volontât di tornalu a lei, par furlan.
O ai simpri gust di leiti!
Velu il link dal libri:
http://www.aghedipoc.it/
pubblicazioni/scheda_novindurmide.html

Christian Romanini ha detto...

Compliments pe gnove "muse" dal blog =)

ninine ha detto...

Grazie Done Bete!
Ancje jo lu ai let chel libri, lu vevi cjatât timp indaûr te cantine di gno pari dulà che al à ducj i soi libris di storie dal Friûl!
Grazie pe segnalazion, e... buine leture! =)
Maman

ninine ha detto...

Ehm, sì, o ai ancje fat un restyling al gno blog in viste dal Istât! =D
Maman!!